Diagnosi delle Patologie Oculari

Diagnosi delle Patologie Oculari

Un’ottima Diagnosi parte da una visita accurata dell’oculista che, avvalendosi della sua profonda esperienza e coadiuvato dall’utilizzo di numerosi innovativi e tecnologici strumenti di diagnostica presenti nel suo studio, riesce a formulare un’Analisi accurata e dettagliata.

OcchioAnatomia

Diagnosi - OCT Tomografia a Coerenza Ottica

OCT, ovvero Tomografia a Coerenza Ottica, è un recente strumento a supporto dell’oculista che permette di ottenere più fotografie di sezioni della Macula.

L’OCT non è invasivo.

Diagnosi - Topografia Corneale

La Topografia Corneale è una tecnica di mappatura della curvatura della superficie corneale . Questo strumento diagnostico è molto utile per valutare lo stato di salute della cornea che è responsabile della messa a fuoco dell’occhio.

Permette di diagnosticare patologie come il Cheratocono e di analizzare la cornea prima di effettuare interventi chirurgia refrattiva.

Diagnosi - Tonometria Oculare

La Tonometria o Tonometria Oculare  permette la determinazione della pressione interna dell’occhio. Una pressione intraoculare molto alta può essere un segno di glaucoma, una malattia oculare che può provocare danni irreversibili al nervo ottico che se non diagnosticata e curata tempestivamente possono portare alla cecità.

Diagnosi - Fluorangiografia

La Fluorangiografia è un esame diagnostico che consente di studiare accuratamente i vasi della retina e della coroide. Si inietta un liquido (mezzo di contrasto) nel braccio del paziente che in qualche secondo permette di rendere visibile ed analizzare la circolazione della retina e della coroide.

La Fluorangiografia è molto utile nello studio della  Retinopatia Diabetica, delle forme ischemiche e delle lesioni vascolari provocate dalla Degenerazione Maculare Senile.

Diagnosi - Ecobiometria

L’Ecobiometria Oculare è un esame che permette di misurare la lunghezza assiale del bulbo oculare, la profondità della camera anteriore e lo spessore del cristallino.

Lo studio oculistico usa un Ecobiometro di ultima generazione, che intercetta gli echi di ritorno degli ultrasuoni emessi dallo strumento e li trasforma in immagini sullo schermo.

L’esame è totalmente indolore per il paziente.

A cosa serve l’Ecobiometria?

È indispensabile nella preparazione del paziente alla chirurgia refrattiva ed all’intervento di cataratta. Nell’intervento di cataratta consente il calcolo del potere del cristallino artificiale da impiantare.

Nella chirurgia refrattiva permette di capire se la miopia, l’ipermetropia o l’astigmatismo siano dovuti alla variazione della lunghezza del bulbo oculare, all’aumento della profondità della camera anteriore, all’inspessimento del cristallino o alla variazione della curvatura cornale.

Diagnosi - Microscopia Endoteliale

La Microscopia Endoteliale è un esame che permette tramite una fotocamera computerizzata di conteggiare le cellule endoteliali della superficie interna della cornea.

Si effettua prima di una chirurgia dell’occhio quale cataratta, glaucoma o chirurgia efrattiva. Permette di evidenziare patologie come la Distrofia di Fuchs.

La Microscopia Endoteliale è indolore e non necessita di gocce per la dilatazione della pupilla.

Ricorda la Vista è il bene più prezioso

Ogni anno si dovrebbe procedere alla visita specialistica dall’oculista, se in presenza di rischio di glaucoma o di altre patologie ogni 3 mesi